Laringe


La laringe è un organo deputato alla fonazione, situata nel collo tra la faringe e la trachea. Permette il passaggio dell’aria tra il naso e i polmoni  ed è responsabile della deglutizione attraverso la chiusura dell’epiglottide. Può essere interessata da patologie infiammatorie, da neoformazioni benigne o maligne.

 

LARINGITE

E’ una flogosi acuta su base spesso virale il cui sintomo predominante è la disfonia e talvolta la dispnea, quando insorge anche edema della zona interessata. Lo specialista ORL valuterà l’infiammazione mediante la visita e la fibrolaringoscopia. La terapia è medica e si avvale di aerosol con corticosteroidi, acido jaluronico ed eventuale antibiotico nel caso di segni settici.

 

CISTI, NODULI, POLIPI

Si tratta di un gruppo di patologie congenite e/o acquisite che si manifestano con disfonia cronica. I noduli sono in genere bilaterali e sono secondari a un utilizzo scorretto della voce. Chi usa e abusa della propria voce e in maniera scorretta è più a rischio nel manifestare questa patologia (per esampio gli insegnanti).
Le cisti e i polipi sono in genere monolaterali e causano una quadro di disfonia progressivamente ingravescente. Lo specialista ORL valuterà le lesioni mediante la visita, la fibrolaringoscopia ed eventualmente la laringostroboscopia. La terapia logopedica è il primo approccio nel caso di noduli cordali, mentre negli altri casi l’approccio è chirurgico. L’intervento viene eseguito con tecniche endoscopiche e mediante l’utilizzo di strumentazione microscopica per minimizzare il trauma alle corde vocali.

 

IL TUMORE MALIGNO

E’ il tumore più frequente del distretto testa-collo. I fattori di rischio sono il fumo, l’alcool, e l’associazione di entrambi.  A seconda delle dimensioni e della sede di insorgenza si presenta con sintomi diversi (disfonia, dispnea e disfagia).

Lo specialista ORL valuterà le lesioni mediante la visita e l’endoscopia e chiederà un approfondimento diagnostico della lesione e del distretto Head and Neck mediante imaging (TC, RM , ecografia del collo, PET) e biopsia della lesione.

A seconda delle dimensioni del tumore si possono attuare trattamento chirurgici conservati, demolitivi o ricorrere alla radioterapia e alla chemioterapia.